Blefaroplastica inferiore o superiore

Un viso più giovane e riposato, agendo su palpebre e borse

Di cosa si tratta: blefaroplastica, ovvero chirurgia delle palpebre

 

La blefaroplastica è la parte della Chirurgia estetica che si occupa delle palpebre, per regalare al viso uno sguardo più giovane e riposato.

La blefaroplastica può anche essere denominata inferiore o superiore, ovviamente a seconda che si occupi delle palpebre superiori o inferiori.
In certi casi, può essere necessario un intervento di Blefaroplastica Totale, che coinvolge entrambe le palpebre.


Si tratta di piccolo intervento da effettuare in anestesia locale (o in caso di inferiore e superiore, con aggiunta di piccola sedazione) con il quale si asporta chirurgicamente il lembo cutaneo che disturba il campo visivo del paziente andando a cadere sul bulbo oculare, ad esempio in caso di piccoli difetti delle palpebre, occhi piccoli, palpebra cadente o orientale. (Vedi ulteriori info anche nella news dedicata alla blefaroplastica).


Non prevede giorni di degenza ma piccoli punti di sutura che vengono tolti nel giro di 3 / 4 giorni.

Nello stesso periodo si risolve l’edema dovuto all’intervento.

Gli occhi sono un elemento centrale del viso e della bellezza stessa: la blefaroplastica permette di ritrovare un aspetto giovane, concentrandosi sulla rimozione di eccessi di pelle e borse di grasso.

Andando nello specifico, nella nostra comune esperienza possiamo accorgerci che la palpebra superiore è costantemente in moto: questa sua specificità, sommata alla forza di gravità, può causare un eccessivo aumento di pelle e perdita di tono (può essere il caso della cosiddetta “Palpebra cadente”). La conseguenza più immediata è un aspetto triste o invecchiato.

Talvolta questo lembo di pelle può addirittura infastidire il campo visivo.

Parlando invece della componente inferiore delle palpebre,  l’espressione spesso usata nel gergo comune per evidenziarne i difetti è quella di “borse” o “occhiaie”, che sul viso danno un’impressione di affaticamento e invecchiamento: durante l’intervento si cercherà perciò di rimodellare borse di grasso ed eccesso di cute o muscolo nella regione sottostante all’occhio.

Data la facilità di confusione tra disturbi di diverso genere per chi non è del mestiere, un preventivo consulto con il dottor Enrico Volpin è sempre preferibile. (Vedi ad esempio la possibilità di trattamento borse e occhiaie con acido jaluronico).

Nota bene: alcuni difetti possono essere anche congeniti, ad esempio per quanto riguarda persone con “occhi piccoli” o “occhi orientali”; altre volte, le sopracciglia sono troppo vicine all’apertura dell’occhio o la coda dell’occhio è orientata verso il basso (canto esterno spiovente). Ciascun caso verrà valutato attentamente in sede di consulto cercando di dare risposte realistiche all’esigenza presentata.


Modalità e durata dell’intervento di blefaroplastica superiore ed inferiore: come eliminare borse e palpebra cadente

L’anatomia della palpebra è più complessa di quello che ci si aspetta, e ogni intervento, nonché il suo costo, è calibrato sulla situazione particolare del paziente; comunque, per quanto riguarda la blefaroplastica superiore l’intervento è spesso inferiore ai 30 minuti e può essere effettuato in day-hospital: i punti possono essere tolti entro 3-4 giorni.

 

La palpebra superiore, in genere, viene operata eseguendo un’incisione lungo la linea della piega naturale, affinché la cicatrice non si noti.

La blefaroplastica inferiore è invece leggermente più complessa, poiché implica spesso l’uso della tecnica transcongiuntivale, ma spesso si risolve anch’essa nel tempo di un day-hospital.

In genere questo trattamento viene eseguito con anestesia locale, con possibile aggiunta di sedazione (ovvero: il paziente è sveglio ma molto rilassato e insensibile al dolore).

 

Quando sottoporsi a un intervento di blefaroplastica

 

Se l’intervento viene eseguito per correggere inestetismi alle palpebre sopraggiunti con l’età, il quando sottoporvisi è relativo, poiché ogni individuo subisce i segni dell’invecchiamento con modi e tempistiche diversi.


Chirurgia alla palpebra superiore ed inferiore contro borse e palpebra cadente: decorso postoperatorio

La blefaroplastica è una procedura chirurgica abbastanza semplice, ma essendo appunto una procedura chirurgica va effettuata da professionisti, e può comunque comprendere complicazioni, anche se piuttosto rare in questa tipologia di intervento.

Se vengono seguite tutte le indicazioni date dal chirurgo prima e dopo l’intervento, le quali notoriamente hanno lo scopo di ridurre le suddette complicanze, In meno di 10 giorni c’è un ritorno alla vita sociale e in soli 30 gg un ritorno all’esposizione al sole. Il risultato è già apprezzabile dopo le prime tre settimane, ma generalmente sarà del tutto visibile dopo circa 6 mesi.

 

Intervento di blefaroplastica superiore ed inferiore: risultati


Grazie all’intervento di chirurgia alle palpebre i risultati saranno un viso più giovane,  pieno di nuova vitalità e giovinezza.

I risultati della blefaroplastica in genere sono duraturi, ma a seconda dello stile di vita del paziente possono essere più o meno permanenti.